SUICIDE SQUAD: visita al set PARTE 2

Se nella prima parte dell’articolo di Mannaggio, abbiamo parlato di SPOILER, adesso siamo al livello successivo. Entriamo nel dettaglio e vediamo cosa hanno detto gli attori e addetti ai lavori sulla visita guidata al set di Suicide Squad.

– Riguardo al regista David Ayer suicide-squad-will-smith-david-ayer-joel-kinnaman (1)

  • Ai tempi di Man of Steel, la Suicide Squad non era nei piani del neonato DCU, fino a quando David Ayer (Fury, Fast and Furious), qui nel doppio ruolo di regista e sceneggiatore, non ha proposto la sua visione.
  • La formazione della Suicide Squad è stata scelta da David Ayer. I produttori non hanno avuto da ridire, e il regista ha deciso di collaborare con l’autore e produttore Geoff Johns per quanto riguarda i personaggi.
  • L’idea di inserire Batman nel film è stata del regista. Il suo grande desiderio nasce dal fatto che nella mitologia di Batman, il Pipistrello ha numerosi trascorsi con molti degli ospiti di Belle Reve.
  • Le scene ambientate nel presente si svolgono dopo gli eventi di Man of Steel e quelli narrati in BvS, al quale Suicide Squad è molto legato.
  • Durante le prove, il regista ha invitato gli attori a bisticciare tra di loro.

– Informazioni sul film –

  • Lo scopo di porre tanta energia nelle prove a macchina spenta, vuole far sì che ogni attore tiri fuori le emozioni più viscerali che hanno dentro di loro così da vestire meglio i panni del personaggio.
  • Le notizie riguardo i nemici visti nel trailer, il loro ruolo e natura sono ancora un segreto, ma i produttori hanno detto che non sono loro al comando.
  • Tutti gli attori si sono allenati in gruppo, anche nel tempo libero.
  • Per evitare che la sceneggiatura potesse trapelare, gli attori non sono stati forniti di una copia cartacea della sceneggiatura. Il materiale era consultabile solo online.
  • Parte del film sarà ambientata a Midway City, città che sta’ nel mezzo tra Gotham e Metropolis.

– Sul Joker –SUICIDE SQUAD

 

  • Il personaggio del Joker non era nei piani. La produzione ha voluto aspettare di riproporlo al momento giusto, ovvero quando la sceneggiatura giusta e l’attore giusto si sarebbero presentati.
  • Il regista voleva che tutta la squadra avesse un aspetto sporco, basato sul mondo reale e urbano col Joker in cima alla catena alimentare. Il Joker porta al dito un anello di stampo papale, un simbolo di potere oltre ad essere un ornamento sopra le righe. Il suo look è in generale ispirato ai signori messicani della droga.

– Sul rapporto Joker/ Harley –Joker_Harley Quinn_Wot

  • Quando Harley è in presenza del Joker, perde completamente il controllo, va fuori di testa. Mentre è nella “Squad” invece, torna ad essere più concentrata.
  • Il film avrà una narrazione frammentata, con numerosi flashback che rivelano stralci della relazione tra il Joker e Harley Quinn, mentre si muovono nel mondo dei casinò e dei gangster.
  • Per giustificare la relazione tra il Joker e Harley, la Robbie ha stabilito che il loro rapporto è di co-dipendenza compulsiva, ed è questo ad riattrarla sempre verso di lui.

– Harley Quinn –Harley Quinn_Wot

  • In preparazione al ruolo Margot Robbie ha raccolto numeri e numeri sul suo personaggio. Una volta scelta per il ruolo ha modificato la sua lista dei doni di Natale per avere altro materiale di Harley Quinn da studiare.
  • Durante le prove, il regista ha più volte spronato Margot Robbie a evidenziare le pecche delle colleghe sul set, allo scopo di creare lo stesso senso di disturbo e irritabilità che caratterizza il personaggio di Harley Quinn.
  • Il nuovo look di Harley Quinn è quello di un personaggio femminile nel pieno del suo GirlPower. Le costumiste riassumono il loro stile col motto “People like you need to fuck people like me.” (ndrtraduzione non necessaria).

– DeadShot –Deadshot

  • Il film è di natura corale ma DeadShot è il leader del team. Dice il regista David Ayer “…è il film di Will Smith/ DeadShot.“.
  • Il regista David Ayer ha scritto il personaggio di DeadShot proprio per Will Smith.
  • DeadShot sarà munito di maschera per una buona parte del film.

– KillerCroc –

  • Adewale Akinnuoye-Agbaje (KillerCroc) ha dovuto esercitarsi allo specchio indossando in trucco di scena per capire fino a che punto dovesse spingere le proprie espressioni facciali.
  • In fase di pre-produzione Adewale e Ayer hanno modellato l’aspetto di KillerCroc nel modo più plausibile possibile. Tra le tonalità utilizzate per colorare il trucco prostetico è stato utilizzato quello originale della carnagione dell’attore.
  • Il costume di scena di KillerCroc ha bisogno di sei ore per essere indossato.
  • Per studiare meglio i movimenti dei coccodrilli, Adewale Akinnuoye-Agbaje si è recato in Florida. Durante la sua permanenza, ha potuto osservare i movimenti di un rettile all’attacco di una preda. Vista la natura antropomorfa di KillerCroc, ha sviluppato una camminata specifica, che sinuosa, lo fa quasi nuotare nell’aria.
  • Il trucco di KillerCroc è stato tenuto nascosto al resto del cast allo scopo di creare un clima di tensione.

– Katana –

  • Katana utilizzerà la sua spada SoulTaker, una spada giapponese che conserva nella sua lama le anime delle vittime mietute. Tra queste, c’è l’anima di suo marito, pertanto, vedremo Katana rivolgersi alla spada stessa.
  • Il retro della giacca di Katana riporta la scritta in ideogrammi “SoulTaker”, il fronte “A Thaousand Years” (“Un migliaio d’anni”) e “For Him I Weep” (“Per lui io piango”).
  • L’attrice Karen Fukuhara, che interpreta Katana, ha detto di essersi documentata attraverso la serie a fumetti di “Birds of Prey” per prepararsi. Tuttavia, provenendo da una famiglia tradizionale giapponese non ha avuto molti problemi nel comprendere il personaggio interpretato.
  • Durante il provino per il ruolo di Katana, l’attrice ha dovuto recitare un monologo, una dimostrazione di arti marziali e una di combattimento con la spada giapponese.

– El Diablo –5dcbf790-e1ba-0133-af70-0e31b36aeb7f

  • Il fuoco generato dal personaggio di El Diablo è un misto di CGI e effetti pratici.
  • Il suo potere consiste nel poter controllare il fuoco, ma non di generarlo.
  • La cella che ospita El Diablo può essere allagata nel caso inizi a sviluppare troppe fiamme.

– L’Incantatrice suicide-squad-trailer-easter-eggs-enchantress-secret-plan-there-s-something-strange-ab-801341

  • Il costume dell’Incantatrice è radicato nella storia dell’America del Nord.

– Amanda Waller & Rick Flagg –rick flagg_amanda waller_Wot

  • Rick Flagg, interpretato da Joel Kinnaman, è il braccio destro di Amanda Waller.
  • Joel Kinnaman ha sviluppato quasi 14 kilogrammi di muscoli in due mesi per il suo personaggio.

Non possiamo certo dire che andremo a vedere questo film all’oscuro, da come Warner Bros. ci ha abituato da poco. Sembra, che per “Suicide Squad“, sia da parte del regista che da parte del cast ci sia il massimo della professionalità e sicuramente si sono anche divertiti nel farlo. Non ci resta che aspettare il 18 Agosto per vedere quello che si prospetta, per adesso, un bel film targato DC Comics.

Quindi, che aspettate? Passate in fumetteria da WoT e approfittate degli sconti al 50% su tantissimo materiale DC e non solo….un suggerimento? Suicide Squad in spillati a non finire! Correte in negozio a spulciare!!!