AGENTS of SHIELD, CATENE E FIAMME!

L’anno scorso si è parlato molto del ritorno in casa Marvel Studios del Centauro Fiammeggiante, noto come Ghost Rider…soprattutto nel momento in cui ritornavano alla mente i patetici tentativi fatto nel 2007 e 2012.

grAllora, un Nicolas Cage allo sbando come attore ci proponeva prima un Johnny Blaze molto emo’ e vuoto internamente, per poi, al momento del secondo episodio, sfociare nel demente psicolabile “modello CastorTroy” a la Face/Off (John Woo, 1997).

Nei fumetti lo stuntman motociclista Johnny Blaze, per poter salvare la vita del suo mentore, accetta di fare da “ospite” per l’entità demoniaca Zarathos. Quando assume le sembianze di Zarathos, la testa di Blaze diventa uno spaventoso teschio fiammeggiante mentre cavalca fiero in sella alla sua motocicletta e lancia palle di fuoco dalle sue mani scheletriche.

Ebbene allontanandoci a velocità crescente da quei ricordi per affacciarci a quello che sarà il fututo di una delle serie tv più riuscite/bistrattate popolari/odiate: “Agents of S.H.I.E.L.D“. In vista del SanDiego ComicCon 2016 (“e se non sapete di cosa sto parlando, che vi sto parlando a fare“), programmato per Luglio, dal 21 al 24, e i nativi del luogo hanno potuto ammirare per primi questo invito a partecipare al panel dedicato alla serie.

Per chi non abitasse proprio in zona, arriva Tweeter, che dall’account ufficiale dello show posta la foto qui sotto, con la seguente didascalia: “Fatevi infuocare! 😉 Marvel’s #AgentsofSHIELD sa come arrivare da te  con stile. 

ClkwD5PXIAA5QZD

Avete capito a chi appartiene quella catena infuocata? A Ghost Rider? Forse non è così semplice (anche se ammetto di aver cantato per primo, come la gallina). Magari esiste un’alternativa alla quale solo i fan della serie possono arrivare ed è, per assurdo, più plausibile che mai. Se avete visto la terza stagione di Agent’s of S.HI.E.L.D., avrete avuto modo do fare la conoscenza di un altro personaggio dalle caratteristiche Inumane ;-D .

Hellfire-Secret-Warriors-Marvel-Comics-JamesStiamo parlando di Hellfire (interpretato da Axle Whitehead), “l’amico” australiano del compianto Lincoln (anche lui Inumano), che si è presto alleato con il supervillain Ward/Hive e ha dato non poco filo da torcere al team. Certo, forse l’alleanza era dovuta a un po’ di controllo mentale, ma anche nei fumetti James (questo il vero nome di Hellfire) non è proprio un good guy

Ma se non fosse finita qui? A quanto pare, il personaggio di James/Hellfire può vantare una connessione con i GhostRiders e lo Spirito della Vendetta: nei fumetti l’inumano è pronipote di Carter Slate, il primo GhostRider a vestirne le fiamme. Tuttavia è difficile da immaginare che la Marvel abbia preso una parte del budget promozionale per agghindare dei tram da capo a coda, per un personaggio minore.
Che possa assurgere al ruolo di arcimeganemicoimane di Coulson e soci nella quarta stagione dello show? Immagino toccherà aspettare il SanDiego ComicCon 2016 per capire cosa bolle in pentola per i fan.

Nel frattempo passate in fumetteria da WoT e, per cortesia, venitemi a spiegare perché dovrei dedicare del tempo a questa serie…no, perché io l’ho abbandonata all’episodio s02e10.